Cerca

Colpo di coda

Silvio Berlusconi, ultima rivoluzione: elezione dei vertici di Forza Italia, poi nuovo partito

13 Giugno 2019

3
Silvio Berlusconi, ultima rivoluzione: elezione dei vertici di Forza Italia, poi nuovo partito

Dopo gli annunci dei giorni scorsi, la rivoluzione di Forza Italia comincia a prendere forma. Ieri Silvio Berlusconi ha iniziato a pensare al futuro durante un pranzo con i big azzurri riuniti a palazzo Grazioli (erano presenti Letta, Baldelli, Romani, Galliani, Ravetto, Ronzulli, Ghedini, Gelmini, Bernini, Giacomoni, Brunetta, Fontana, Barachini, Occhiuto, Gasparri, Messina e Schifani).



Il piano del Cav (in vista del Comitato di presidenza previsto per oggi e della riunione dei Gruppi parlamentari che si svolgerà la prossima settimana) prevede la convocazione di un importante Consiglio nazionale per il 25 giugno, nel corso del quale metterà ai voti un progetto di profonda trasformazione della struttura di Fi, con l' elezione di un coordinamento nazionale, composto da tre o quattro big (si sono fatti i nomi di Carfagna, Giacomoni, Bernini, Gelmini e anche Toti), e di uno a livello regionale, con la previsione di sistemi elettorali, adeguatamente regolamentati, per la selezione della nuova classe dirigente. Berlusconi ha poi annunciato l' indizione di un Congresso nazionale, che dovrebbe svolgersi a fine settembre e che definirà i futuri assetti del movimento.
I presenti hanno convenuto sull' opportunità del percorso e sulla necessità che Berlusconi continui a svolgere, oltre ai nuovi compiti in Europa, il suo ruolo di guida e di leader.
Per quanto riguarda le alleanze, Berlusconi, raccontano, è convinto che il centrodestra unito abbia un futuro con Matteo Salvini e avrebbe rilanciato l' idea di una federazione tra Fi, Lega e Fdi. Ci sarebbe, hanno raccontato alcuni presenti all' Adnkronos, anche un piano B: l' ipotesi di un "centrodestra italiano", così lo avrebbe definito, che sarebbe una sorta di partito unico di centrodestra.

di Alberto Busacca

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ostensorio

    13 Giugno 2019 - 10:10

    Convinto ancora di trovare imbecilli come Fini che si uniscono per partito unico ?

    Report

    Rispondi

  • Anna 17'

    13 Giugno 2019 - 09:09

    Ma sembra duro di comprendonio. Si è bruciato la credibilità, enorme, che gli italiani gli avevano dato. I suoi comportamenti contro il CDX, contro la Lega e contro Salvini perfino della sgarrettata di turno, oltre al sostegno conclamato ai governi monti e di sinistra, lo hanno tagliato fuori irrimediabilmente. Si può agitare quanto vuole ma il suo destino è segnato, sparirà.

    Report

    Rispondi

  • dariolampa

    13 Giugno 2019 - 08:08

    Bravo,bravo ! continua così - sarete sempre meno numerosi.

    Report

    Rispondi

Giorgia Meloni svela il vero obiettivo di Conte: "Salvare le poltrone del M5s"

Giulia Bongiorno: "Lega compatta, se c'è stata una rottura coi 5 stelle è solo perché vogliamo fare bene"
Luigi Di Maio lascia la riunione dei gruppi M5s senza fare dichiarazioni. Bocche cucite tra i grillini
Simone Gautier, l'escursionista francese morto nel Cilento. Le operazioni di recupero della salma

media