Cerca

Do ut des

Matteo Salvini esce dal Senato e gela Di Maio: "Non siamo al mercato del pesce". M5s, proposta indecente

13 Agosto 2019

4
Matteo Salvini esce dal Senato e gela Di Maio: "Non siamo al mercato del pesce". M5s, proposta indecente

"Abbiamo accettato la sfida del taglio dei parlamentari. Adesso vediamo cosa farà Di Maio". Matteo Salvini, uscendo da Palazzo Madama dopo il voto sulla calendarizzazione della sfiducia a Giuseppe Conte (che resterà il 20 agosto e non il 14, come chiesto dal centrodestra), ha commentato così la mossa a sorpresa che spiazza M5s e Pd. "Mi aspetto coerenza da Di Maio. Se poi uno taglia e fa l'inciucio lo stesso con il Pd, lo spiegherà al Paese...". I 5 Stelle, dal canto loro, hanno chiesto in cambio il ritiro della mozione di sfiducia leghista al governo. "Non siamo al mercato del pesce", è la raggelante replica a caldo di Salvini.

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • FraBru

    14 Agosto 2019 - 09:09

    "Non siamo al mercato del pesce", dice Salvini, ed ha ragione: pare piuttosto il solito mercato delle vacche, da mungere e macellare: gli italiani!

    Report

    Rispondi

  • dom67

    13 Agosto 2019 - 21:09

    Salvini mi sembra che abbia assunto un comportamento autoritario come ai bei tempi lo fece renzi. Brutto presagio

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    13 Agosto 2019 - 19:07

    Un milanese che rischia di farsi far fesso da un cialtroncello napoletano in compagnia di un bullo rignanese.

    Report

    Rispondi

    • FraBru

      14 Agosto 2019 - 09:09

      Purtroppo, si, purtroppo, ma hai pienamente ragione!

      Report

      Rispondi

Migranti, il premier Conte in Senato: "Accordo di Malta non risolutivo"

Tafida, la grande sfida del Gaslini: ricoverata a Genova la bimba affetta da lesione cerebrale
L'aria che tira, Luigi Di Maio travolto da Carlo Calenda: "Show ridicolo, dimissioni immediate"
Eutanasia, i radicali "cercano malati terminali" per lo spot. La rabbia di Pro Vita & Famiglia

media