Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Diego Fusaro, botta e risposta con Fiorella Mannoia sull'immigrazione. Lui la zittisce in quattro punti

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Botta e risposta sull'immigrazione quello avvenuto tra Diego Fusaro e Fiorella Mannoia: "Porti aperti!", dicono il padronato cosmopolita, le sinistre fucsia al suo guinzaglio e i papulisti di Bergoglio. "Fermare la tratta di esseri umani!", dice il socialista realmente umanitario" scriveva il filosofo su Twitter. Leggi anche: Fiorella Mannoia sbrocca sul caso Tav e demolisce i grillini Non si è fatta attendere la replica della cantante: "Sono d'accordo con te. Fermiamo la tratta, ma nel frattempo che fermano la tratta che cosa facciamo? Li facciamo morire in mare? Li rimandiamo in Libia, sapendo che fine fanno? Io non vi capisco". Poche le parole seguite di Fusaro per svergognare i falsi buonisti: "Gentile Fiorella, che fare? Semplice! (1) Non attaccare imperialisticamente l'Africa: l'inferno Libia deriva dal vile attacco 2011. (2) Punire i deportatori. (3) Liberare l'Africa dai colonialisti occidentali. (4) Capire che "porti aperti" è il motto del capitale e dei padroni".

Dai blog