Voci incontrollate

Giancarlo Giorgetti non sente da giorni Salvini, ma Forza Italia sì: retroscena, si sgretola il centrodestra

18 Agosto 2019

Giancarlo Giorgetti non sente da giorni Salvini, ma Forza Italia sì: retroscena, si sgretola il centrodestra

Con Matteo Salvini non parla da giorni, Giancarlo Giorgetti. In compenso il numero due della Lega sente spesso i vertici di Forza Italia. Un retroscena della Stampa riferisce come tra gli uomini di Silvio Berlusconi il clima nei confronti del Capitano sia pessimo. "Inaffidabile" è il giudizio più carino nei suoi confronti", spiega il quotidiano torinese. E ironicamente proprio "inaffidabile" e "non più credibile" sono stati gli aggetti usati dalla nota del Movimento 5 Stelle che ha nel pomeriggio di domenica ha scaricato ufficialmente l'ex alleato.

Salvini in questi giorni si è isolato ed è quasi irraggiungibile. Di sicuro non risponde ai messaggini inviati dai fedelissimi del Cavaliere. "Lascia squillare una, due, dieci volte; gli mandano messaggini, e fa finta di niente". Per questo hanno chiamato Giorgetti, ma anche lui ha risposto allargando le braccia: "Non sente Matteo da prima di Ferragosto". Stessa musica con Giorgia Meloni e Fratelli d'Italia, "comunicazioni zero, snobbati senza un perché". E il vicepremier sarebbe anche "completamente sparito dai radar di Giovanni Toti, nonostante il governatore della Liguria si sia lanciato nell'avventura di Cambiamo! (il suo nuovo movimento) con la benedizione del leader leghista e forse qualcosa di più".