Cerca

Analisi

Vittorio Feltri, il trionfo di Renzi: "Divorerà i fessi del Pd"

17 Settembre 2019

6
 Vittorio Feltri, il trionfo di Renzi: "Divorerà i fessi del Pd"

 Matteo Renzi è un furbacchione, e questo lo sappiamo da sempre. Ha commesso qualche errore grave allorché era a capo del governo, però non ha perso l' astuzia che gli consente di mettere nel sacco amici e nemici.
È noto che è stato lui a combinare il pasticcio dell' esecutivo giallorosso, trascinando nel dirupo Zingaretti e la sua banda di assetati di potere. Ormai i giochi sono fatti e ne subiremo le conseguenze fino in fondo, mentre Salvini rosica e forse si è pentito di aver adottato la linea dello sfasciacarrozze. È solo una ipotesi che verificheremo nel tempo.

Per approfondire leggi anche: Vittorio Feltri contro il nuovo governo

Ciò che invece vedremo presto è la strada scelta per l' immediato futuro da Renzi. Il quale è pronto a creare un proprio partito, separandosi dai democratici allo scopo di tenere il gabinetto Conte per le palle. Egli dispone di un gruppo di parlamentari sufficiente a determinare i destini del foggiano e della sua troupe. Se il Matteo di Firenze decidesse di bocciare un qualsiasi provvedimento dell' attuale maggioranza sarebbe immediatamente crisi di governo. Addio coalizione e addio sogni di gloria.
In pratica la vita del premier dipenderà dagli umori e dalle idee dell' ex presidente del Consiglio.

Che ha voluto unire il Pd al M5S non soltanto per fare fuori la Lega, ma anche per menare il torrone. Infatti i democratici se privati dei renziani non saranno più all' altezza di tenere in piedi l' esecutivo. In altri termini comanda Matteo pur disponendo di un esiguo numero di deputati e senatori ubbidienti. Chiamatelo scemo. Da notare che quest' uomo era dato per spacciato, quando viceversa è più sveglio dei fessi che lo volevano eliminare. Mi sa che prima o poi egli si divorerà Zingaretti e la sua corte di sprovveduti.

di Vittorio Feltri

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ariodemo

    18 Settembre 2019 - 14:02

    Il futuro è Berlurenzi, ovviamente senza il vetusto cavaliere. Poi ci potrà essere anche un Salvini, prima autorottamato e poi revisionato proprio dal maestro rottamatore. Non siamo morti democristiani (...purtroppo). Moriremo renziani!

    Report

    Rispondi

  • greppio

    18 Settembre 2019 - 12:12

    Non solo il PD, ma anche FI. Primo: non sono così convinto che il cavaliere non trovi più conveniente spostarsi alcentro, piuttosto che essere fagocitato dalla lega da fdl. Secondo, molti forzisti che non potrebbero trovare posto in un'alleanza con la lega potrebbero chiedere una poltrona a Renzi.

    Report

    Rispondi

  • lellac

    18 Settembre 2019 - 10:10

    Tutti meschini giochi di palazzo e poltrone.........e gli italiani aspettano che qualcuno si decida a governare e che il colle si decida a porre fine a queste vicende invereconde dando il via alle elezioni.........

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media