Cerca

Dietro le quinte

Giuseppe Conte, il retroscena: quei contatti con Gianni Letta per blindare il Senato

18 Settembre 2019

3
Giuseppe Conte, il retroscena: quei contatti con Gianni Letta per blindare il Senato

Giuseppe Conte e il Movimento 5 Stelle stanno studiando le contromosse nel caso in cui Matteo Renzi disattendesse le sue promesse sul sostegno al governo giallo-rosso da parte dei suoi nuovi gruppi parlamentari. Fonti del M5s confermano a La Stampa che ci sia stato un contatto tra il presidente del Consiglio e Gianni Letta, il fedelissimo e prudente consigliere di Silvio Berlusconi.

Letta ha ben presente le difficoltà di Forza Italia e delle tensioni tra gli azzurri e sa che di quello che resta oggi in Parlamento potrebbe domani non esserci più nulla. Quindi ha detto ai vertici del partito che si contendono la leadership, alla presenza dello stesso Cavaliere: "Non possiamo fidarci solo di Renzi". Una conclusione che ha comunicato anche al premier che teme l'opposizione dell'ex Pd.

Al momento non si vede una fuga di forzisti verso Italia Viva ma si temono piuttosto gruppi autonomi, i cosiddetti "responsabili" che, nel caso, potrebbero sostituirsi agli uomini di Renzi. In cambio potrebbero ottenere qualche presidenza di commissione, scippandola ai leghisti.  

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • barbablu69

    barbablu69

    19 Settembre 2019 - 11:11

    sono e resteranno DC... ma noi non moriremo democristiani!

    Report

    Rispondi

  • corto lirazza

    18 Settembre 2019 - 16:04

    quando si mette in mezzo lo zio democristianaccio se ne vedranno delle belle...

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    18 Settembre 2019 - 16:04

    Che squallore!

    Report

    Rispondi

media