Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi, Renata Polverini su Matteo Renzi: "Cosa pensa davvero il Cav di lui"

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Lamenta di aver subito una mancanza di rispetto e ammonisce quanti, in sostanza, farebbero meglio ad andare direttamente nella Lega o in FdI. Renata Polverini, dopo essersi autosospesa da Forza Italia (e data in grande avvicinamento a Italia Viva di Matteo Renzi), fa il punto della situazione ai microfoni dell'Italia s'è desta su Radio Cusano Campus. "Il tema è che la parte liberale di Forza Italia è rimasta ancorata a quella che è Forza Italia, l'altra ala si sta radicalizzando su posizioni che non appartengono alla nostra storia. Oggi, coloro che farebbero meglio a iscriversi alla Lega e FdI, vorrebbero scalzare quelli che invece sono ancorati ai valori originari di FI". Leggi anche: Giovanni Toti escluso dal vertice di centrodestra: "Non avevo nulla da dire" E ancora un'altra stoccata al cuore del partito del Cav: "La scorsa settimana Matteo Renzi ha difeso Silvio Berlusconi sull'aggressione in campo giudiziario. Nella storia di FI nessuno aveva difeso Berlusconi con tanta veemenza come ha fatto lui. Renzi - rincara - ha parlato con quei valori che forse oggi in FI non ci sono più. Oggi forse si vuole sminuire l'atteggiamento di Renzi. Alcuni miei colleghi lo hanno liquidato con una battuta, io invece sarei più cauta perché mi sembra - osserva - che sia nello stesso campo in cui siamo noi e che forse oggi stiamo abbandonando. Renzi a Berlusconi è sempre piaciuto, il cavaliere aveva un'attrazione politica nei confronti di Renzi, che poi faccia una riflessione in questo senso non lo so". Una dichiarazione che giunge a ridosso della votazione del taglio ai parlamentari. La misura che, se non votata dal Pd e da Renzi (molto più vicino sul tema agli azzurri) potrebbe far cadere il governo.

Dai blog