Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

M5s, Giulia Grillo scarica Luigi Di Maio: "Sì, potrei lasciare il Movimento"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

«Non credo ci sia da festeggiare. Molti cittadini fanno fatica a riconoscersi nel Movimento e io con loro». Alla vigilia dell' apertura di "Italia 5 Stelle", la tradizionale kermesse pentastellata, l' ex ministro della Salute Giulia Grillo vuota il sacco. E le sue parole, rilasciate nel corso di un' intervista all'Huffington Post, non faranno di certo piacere ai vertici di M5S. Tanto per cominciare, Grillo non sarà a Napoli: «Sto andando a casa, non ho lo spirito giusto per essere presente a Napoli». Leggi anche: M5s, non solo Paragone e Di Battista: chi diserta la festa per i 10 anni Se non altro per le sconfitte elettorali: «Abbiamo perso 6milioni di voti e anche molto della nostra identità. L' entusiasmo è venuto meno anche tra gli attivisti». Non solo: lei, volto storico dei grillini, dopo essere stata estromessa dal governo Conte 2, sta pensando di lasciare il Movimento: «Ho valutato l' idea di andare via, non lo nascondo. Ho fatto molta fatica a riconoscermi nel Movimento nell' ultimo anno, anche quando ero ministro. Non credo di prendere la decisione di andare via, almeno non al momento. Sto cercando di capire». Sono molte le cose che non le vanno giù, in questo momento. A partire dallo spirito della manifestazione napoletana: «Andava fatta un' iniziativa diversa per ragionare su cosa correggere. In questo modo Italia 5 Stelle diventa una Leopolda a 5 Stelle senza una punta di qualità vera». Nel mirino finisce l' attuale assetto di M5S: «Non possiamo continuare a far finta di nulla. M5S ha rinunciato al tema della trasversalità. Abbiamo rinunciato alla rotazione degli incarichi. Al limite dei due mandati». A proposito dI Luigi Di Maio, l' ex ministro della Salute dice: «Resto dell' idea che vada rivista la figura guida, una guida monoblocco non va più bene. Non può esserci una persona che decide per tutti e che fa tutto. Dobbiamo capire meglio come utilizzare questa democrazia diretta, come convocare l' assemblea degli iscritti». (T.M.)

Dai blog