Cerca

attacco

Ilva, Carlo Calenda a L'aria che tira: "L'errore madornale di Matteo Renzi. Ecco perché la butta in caciara"

6 Novembre 2019

1
Ilva, Carlo Calenda a L'aria che tira: "L'errore madornale di Matteo Renzi. Ecco perché la butta in caciara"

Carlo Calenda, ospite di Myrta Merlino a L'aria che tira, su La7, attacca Matteo Renzi sul caso Ilva-ArcelorMittal: "Renzi la sta buttando in caciara perché si è accorto di aver fatto un errore madornale facendo votare l'emendamento Lezzi". E ancora, tuona Calenda: "Renzi ha cominciato dicendo 'io non c'entro niente'. E' stata una gara e Jindal è amico di Renzi da tanti anni. Il rischio è che se va via ArcelorMittal e mettiamo Jindal garantendogli lo scudo penale ArcelorMittal ci fa causa. Il cazzeggio di questi giorni sull'acciaieria è una roba invereconda". 

Calenda attacca anche la Lezzi: "La fabbrica più importante d'Europa per l'acciaio, più importante del mezzogiorno, l'investimento più rilevante degli ultimi 40 anni nel mezzogiorno salta per le ambizioni politiche di Barbara Lezzi".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francesco kicner franco

    06 Novembre 2019 - 09:50

    Caro calenda stai facendo il presuntuoso. La Mittal non se ne va per la copertura penale che peraltro non esisteva sul contratto ma se ne va per le valutazioni errate dei tuoi commissari quando valutarono l'Ilva.

    Report

    Rispondi

Sergio Mattarella alla Prima della Scala, un curioso video da dietro le quinte

Maria Giovanna Maglie, Stasera Italia
C'è un pinocchio e un grande Mes, scopriteli su Camera con Vista
Matteo Salvini allontana i giornalisti dallo stand della Lega: "Tanto scrivono quello che vogliono"

media