Cerca

Figura patetica

Ilva, Teresa Bellanova contro M5s e Barbara Lezzi: "Zimbello d'Europa, ecco cosa rischiamo di diventare"

6 Novembre 2019

8
Ilva, Teresa Bellanova contro M5s e Barbara Lezzi: "Zimbello d'Europa, ecco cosa rischiamo di diventare"

"Lo zimbello d'Europa". Teresa Bellanova è durissima sull'ex Ilva e le responsabilità politiche del governo. La ministra delle Politiche agricole, renziana e pugliese, sul Foglio richiama Pd e M5s al buon senso: "Ventimila posti di lavoro rischiano di saltare, insieme agli operai di Taranto attendono una risposta quelli di Genova e Novi Ligure. L'Italia non può diventare lo zimbello d'Europa: se firmi un accordo, devi rispettarlo. Se cambi le condizioni in corso d'opera, mandi al mondo il messaggio che sei un Paese inaffidabile".

Messaggio chiarissimo, dall'esponente di Italia Viva, soprattutto ai 5 Stelle e a Barbara Lezzi, la senatrice che ha fatto di tutto per far approvare (con i voti di tutta la maggioranza, va detto) l'ormai famigerato emendamento che ha abolito lo scudo legale ai vertici di Arcelor Mittal utilizzato dalla stessa multinazionale indiana come alibi per chiedere il recesso per giusta causa. "Una politica autorevole - conclude la Bellanova - non può assecondare gli umori contingenti".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • p_ricci

    06 Novembre 2019 - 23:43

    Verrete spazzati via, la popolazione Italiana Ne ha abbastanza di essere comandata da CIALTRONI

    Report

    Rispondi

  • scimmiag

    06 Novembre 2019 - 16:43

    ma la bellanova non è una ministra del governo attuale?Allora cosa ca**o vuole?

    Report

    Rispondi

  • Carlito58

    06 Novembre 2019 - 16:40

    lo siamo già da tempo gli zimbelli d'europa ...... poi con questa andiamo all'esponenziale ......

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Sergio Mattarella alla Prima della Scala, un curioso video da dietro le quinte

Maria Giovanna Maglie, Stasera Italia
C'è un pinocchio e un grande Mes, scopriteli su Camera con Vista
Matteo Salvini allontana i giornalisti dallo stand della Lega: "Tanto scrivono quello che vogliono"

media