Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mara Carfagna ricorda i martiri di Nassiriya e smonta padre Zanotelli

  • a
  • a
  • a

La deputata di Forza Italia, Mara Carfagna, è intervenuta via Twitter per commemorare i militari italiani, deceduti a Nassiriya nel 2003 a seguito di un attentato terroristico. La commemorazione nell'anniversario della morte dei 19 italiani è stata macchiata dalle parole da brividi di padre Zanotelli, il quale, in un'intervista a AdnKronos, ha detto che i suddetti soldati italiani non andrebbero definiti martiri, poiché l'Italia era lì per difendere il petrolio. Per approfondire leggi anche: Don Alex Zanotelli contro i caduti a Nassiriya: "Ma quali martiri, erano lì per il petrolio" La Carfagna si mostra disgustata dalle affermazioni del prete e rilancia: "Nessuno può mettersi di mettere in dubbio che i nostri caduti siano stati dei martiri". Farlo - aggiunge l'azzurra- "significherebbe negare il sacrificio di chi è morto in nome dell'Italia". Le parole fuori luogo di Don Zanotelli stanno facendo discutere, suscitando disapprovazione. Forse qualcuno, nel replicare, non sarà pacato come la Carfagna.

Dai blog