Cerca

il chiaro messaggio

Teresa Bellanova, l'Opa a Mara Carfagna e Renata Polverini: "Se vogliono venire da noi, sono le benvenute"

16 Novembre 2019

5
Teresa Bellanova, l'Opa a Mara Carfagna e Renata Polverini: "Se vogliono venire da noi, sono le benvenute"

L'Opa di Matteo Renzi prosegue anche tra i suoi seguaci. Questa volta è Teresa Bellanova a invitare gli azzurri, in particolare Mara Carfagna e Renata Polverini, le più contrarie alla via salviniana intrapresa da Silvio Berlusconi. "Italia Viva è un programma e una startup della politica che vuole attrarre quelli che vogliono contribuire a migliorare le condizioni di questo Paese, se vorranno venire saranno le benvenute" ha riferito durante a L'Intervista di Maria Latella su Sky TG24. Ma se la prima, la Carfagna, ha ampiamente ribadito di "stare bene dove sta", non si può dire lo stesso della seconda. La Polverini infatti ha già lasciato il partito del Cav, troppo stretto per lei.

Proprio su quest'ultima si concentrano le forze renziane, in attesa di un "sì". "Mi piace - ha proseguito il ministro dell'Agricoltura - l'idea che Italia Viva possa essere il luogo in cui le persone vogliono contribuire a dare un futuro positivo ai ragazzi e alle ragazze e vogliono assumersi la responsabilità di dare legittimità alla politica". Poi il commento a caldo sull'esecutivo: "Italia Viva sta lavorando per dare il massimo contributo a questo Governo per portare avanti la legislatura finalizzata a risolvere i problemi che incidono sulla vita dei cittadini e per eleggere un Presidente della Repubblica che non sia un sovranista che ci vuole portare fuori dall'Europa". Questo a parole, perché a fatti l'obiettivo renziano sembra tutt'altro. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Menono Incariola

    17 Novembre 2019 - 13:01

    "Galina Sbattilova" mi fa pensare a Trilussa: "Cacio e lavoro, libberta' pe' tutti! E quanto al resto, Dio provvedera'...) (La libberta' der gatto) ;-)

    Report

    Rispondi

  • aldoinvolo

    17 Novembre 2019 - 09:57

    Come si faccia dar credito a Ercolino sempre in piedi e al suo yogurt continuo sentire le pagliacciate non comprendo. Un amico che ha avuto stomaco e pazienza di ascoltare il convenio Torino di ieri. Mi raccontava. Follia pura, straparla e non sa quel racconta. Poi ognuno creda a quello che le pare ci mancherebbe.

    Report

    Rispondi

  • Esiliat0

    17 Novembre 2019 - 03:31

    Italia viva cambiera nome e diventera "partito delle gnocche"

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

"Sì, siamo un po' vivaci". Conte, sei serio? La banca crolla e lui ci ride sopra

Il Regno di Boris. Scopritelo su Camera con Vista su La7
Casalino mostra agenzie a Conte durante la conferenza stampa, lui rifiuta: "Lanciamo qui le notizie"
Greta Thunberg come una rockstar a Torino: così la svedesina ringrazia la folla

media