Cerca

L'avvertimento

Paolo Mieli a DiMartedì, fondazione Open: "Matteo Renzi deve stare molto attento"

27 Novembre 2019

3
DiMartedì, Paolo Mieli e l'inchiesta sulla Fondazione Open: "A Matteo Renzi direi di stare molto attento"

Paolo Mieli, ospite di Giovanni Floris, a DiMartedì, su La7, commenta l'inchiesta sulla Fondazione Open, la cassaforte de facto Matteo Renzi: "A Renzi direi di stare molto attento", avverte. "Ci sono giornali che dedicano un'attenzione quotidiana a queste vicende giudiziarie, come La Verità e il Fatto quotidiano, che sono di sponde diverse ma simili in questo. Per antica abitudine, quando comincia a suonare questa campanella tutti i giorni, io farei molta attenzione".

E ancora, continua Mieli: "Non è vero che di fronte ai giudici non ci si può fare niente. Anche fare questa sfida, tipo andare a cena con Flavio Briatore, mah... E' ovvio che ognuno è libero di fare quello che gli pare ma la legge del '92, degli anni drammatici di Tangentopoli, insegna che è meglio non fare troppo lo spiritoso quando ti arriva addosso questo tsunami". Chiaro, insomma, il consiglio dell'ex direttore del Corriere della Sera a Matteo Renzi: meglio tenere un basso profilo. Soprattutto perché il fronte manettaro è inequivocabilmente schierato contro di lui. 

 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Libero_Veramente

    27 Novembre 2019 - 10:40

    berobero66, hai bisogno di cure. Salvini è ancora più ladro di renzi. Ignorantoni leghisti

    Report

    Rispondi

    • berobero66

      27 Novembre 2019 - 11:58

      Per fortuna in Italia ci sono le "sardine"..... e da oggi anche le " capre"! Studia.

      Report

      Rispondi

  • berobero66

    27 Novembre 2019 - 09:48

    Attento "cazzaro di Rignano" la lobby ebraica non parla mai a vanvera! Stavolta è proprio la fine per Renzi e la "banda". Impegnati a bombardare Salvini hanno prestato il fianco ai manettari PD della magistratura che non vedevano l'ora di ingabbiarli. Questo denota la pochezza politica e strategica del " cazzaro".....una specie di "sardina" vecchia maniera ....una meteora durata anche troppo.

    Report

    Rispondi

Sergio Mattarella alla Prima della Scala, un curioso video da dietro le quinte

Maria Giovanna Maglie, Stasera Italia
C'è un pinocchio e un grande Mes, scopriteli su Camera con Vista
Matteo Salvini allontana i giornalisti dallo stand della Lega: "Tanto scrivono quello che vogliono"

media