Cerca

giallo-rossi finiti

Sergio Mattarella, boato al Colle: già scritta la data della crisi di governo. Il retroscena fa tremare Conte

8 Dicembre 2019

1
Sergio Mattarella, boato al Colle: già scritta la data della crisi di governo. Il retroscena fa tremare Conte

"Il governo non cadrà né ora né a gennaio" assicurava Giuseppe Conte qualche giorno fa senza però garantire una grande sicurezza. Se ne è accorto anche Sergio Mattarella che, secondo Marzio Breda sul Corriere, nutre parecchi dubbi. D'altronde le crisi aperte sul tavolo dell'esecutivo giallo-rosso sono tante: tra le prime certe aziende strategiche per l'economia nazionale, come l'ex Ilva e Alitalia.


"Altro nodo - prosegue Breda - quel Mes (Meccanismo europeo di stabilità) su cui le polemiche politiche hanno già sfiorato l'isteria, irritando il presidente, e che costituisce un banco di prova con l'Ue. Urgente è poi la decisione per una legge quadro sulle autonomie differenziate, materia che i 5 Stelle detestano". Ma non è finita qua: "Dal 20 del mese prossimo la Corte costituzionale dovrà pronunciarsi sull'iniziativa referendaria presentata dal leghista Calderoli per eliminare la quota proporzionale dal sistema di voto, ciò che potrebbe destabilizzare i progetti di alcune forze politiche. E un punto interrogativo pesante rappresenta il taglio dei parlamentari, operativo dal 12 gennaio, sempre che qualcuno non raccolga prima le firme per un referendum confermativo". Come se non bastasse ci sono le elezioni in Emilia-Romagna il cui tragico esito per la maggioranza sembra già scritto. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zagor1970

    09 Dicembre 2019 - 20:49

    ma perchè questi studenti universitari se non siamo come ai tempi del fascismo non gli chiedono come mai in italia la democrazia stà scomparendo, come mai i vertici delle istituzioni fanno gli interessi dei poteri forti, come mai invece di parlare dei gravi prooblemi dell'italia parlano solo di accoglienza e antisemitismo

    Report

    Rispondi

Libia, Giuseppe Conte alla conferenza internazionale di Berlino: "Lavoriamo per il cessate il fuoco"

Matteo Salvini a Cattolica: "Chiederò alla Lega di votare sì al processo sulla Gregoretti"
Bettino Craxi, la cerimonia a Hammamet. La figlia: "Vergogna dal governo. Credo che Mattarella farà un gesto"
Nicola Zingaretti, l'appello: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"

media