Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guido Crosetto, l'elogio della democrazia israeliana: "Si vota ancora. In Italia invece no, perché?"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Lezioni di democrazia, firmate Guido Crosetto. E Israele. Il gigante di Fratelli d'Italia, infatti, ricorda come in Israele "si vota di nuovo, la terza volta in meno di due anni". Il pensiero di Crosetto corre su Twitter, laddove aggiunge: "Nessuno ha provato a dire che la situazione di preoccupazione internazionale avrebbe consigliato un governo parlamentare, mettendo insieme tutto. nessuno ha trovato il ritorno alle urne. Nessuno", rimarca e conclude. Ovvio il riferimento di Crosetto alla situazione italiana: la scorsa estate, l'ammucchiata M5s-Pd giustificata dalle "preoccupazioni internazionali" pur di non tornare al voto. Ossia, pur di non far vincere Matteo Salvini alle urne. E uno scenario simile, in questi giorni che sembrano giù gli ultimi per il governo giallorosso, sembra delinearsi nuovamente: grandi manovre parlamentari per trovare un nuovo governo e dribblare le elezioni in caso di crisi. E Crosetto sta lì a denunciarlo. Leggi anche: Guido Crosetto, l'inatteso elogio di Matteo Renzi Di seguito il tweet di Guido Crosetto: In Israele si vota di nuovo, la terza volta in meno di due anni. Nessuno ha provato a dire che la situazione di preoccupazione internazionale avrebbe consigliato un governo parlamentare, mettendo insieme tutto. Nessuno ha trovato strano il ritorno alle urne. Nessuno.— Guido Crosetto (@GuidoCrosetto) December 26, 2019

Dai blog