Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Anna Maria Bernini smaschera Giuseppe Conte: "L'Ilva? Altro che la faccia, ecco cosa ci mette lo Stato"

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

Giuseppe Conte ha passato il pomeriggio della vigilia di Natale a Taranto. Una visita apprezzata ma anche contestata, d'altronde il confronto con la realtà è durissimo: tra operai che rischiano di non avere più un lavoro e le famiglie di bambini malati di cancro, la sofferenza da queste parti è divenuta una triste consuetudine. Il premier si dice pronto a tutto pur di non abbandonare la città pugliese, al momento è in corso una trattativa con ArcelorMittal per scongiurare la chiusura dell'ex Ilva. Per approfondire leggi anche: Meglio nazionalizzare l'Ilva o una banca? Conte ha detto che lo Stato ci mette la faccia, ma per Anna Maria Bernini in realtà "il governo ci ha perso la faccia, rinnegando gli impegni, facendo decadere lo scudo penale e spalancano così le porte al disimpegno di ArcelorMittal". Una presa di posizione molto dura, quella del presidente dei senatori di Forza Italia, che conclude con l'affondo finale: "Almeno nei giorni di Natale l'avvocato del popolo dica la verità. Lo Stato non ci mette la faccia, ma i soldi degli italiani".

Dai blog