Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e Mezzo, Massimo Giletti contro Renzi e Conte: "Mi fanno tristezza. Da quando mio padre è morto..."

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Ospite di Lilli Gruber, nel salottino di Otto e Mezzo su La7, ecco Massimo Giletti. E il conduttore di Non è l'arena fa il punto sulla difficile situazione al governo, sullo scontro sulla prescrizione che potrebbe far saltare il banco. E Giletti non risparmia giudizi aspri né a Matteo Renzi né a Giuseppe Conte. E spiega: "Renzi è abituato a far guerriglia, ma quando senti uno molto pacato come Conte significa che nulla sarà come prima. Da quando mio padre è morto - ricorda -, io e i miei fratelli abbiamo preso in mano la nostra azienda: mi fa tristezza che un governo possa saltare sulla prescrizione, anziché concentrarsi su lavoro ed economia. C'è un problema di egocentrismo, ma non puoi governare un Paese così", conclude. Parole certo durissime con Renzi, ma che non risparmiano neppure Conte. Leggi anche: Il renziano sfida in diretta Lilli Gruber a Otto e Mezzo

Dai blog