Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paolo Gentiloni, emergenza coronavirus: "Necessario trovare un compromesso con la Germania"

  • a
  • a
  • a

Testa sempre più piegata, quella di Paolo Gentiloni, commissario europeo agli Affari Economici. Dopo l'intervista della domenica, in cui di fatto aveva difeso l'Unione Europea anche in questo scandaloso momento di gestione dell'emergenza legata al coronavirus, l'ex premier torna a dire la sua a Circo Massimo, il programma di Radio Capital. "Se capovolgiamo la discussione da Mes e coronabond sugli obiettivi e come finanziarli sono positivo che la strada per trovare un'intesa si può trovare". Insomma, non si dovrebbe parlare né di Mes né di coronabond per trovare un accordo: chissà, allora, quale potrebbe essere la soluzione. Ma non è finita, perché Gentiloni aggiunge che la divisione nell'Unione europea potrebbe "essere superata se partiamo dagli obiettivi comuni che dobbiamo finanziare". E ancora, ha aggiunto: "Sono fiducioso che una via di condivisione si possa trovare e penso che bisogna farlo inevitabilmente in un dialogo con la Germania per trovare un compromesso". Insomma, Gentiloni lo dice papale papale, senza neppure nascondersi: necessario piegare la testa, necessario trovare un accordo a Berlino. Ovvero dire "sì" ad Angela Merkel.

Dai blog