Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Avezzano, l'immigrato che ha pestato a sangue il carabiniere percepiva il reddito di cittadinanza. Salvini: "Vi pare normale?"

  • a
  • a
  • a

Uno sviluppo clamoroso sul caso del carabiniere pestato a sangue ad Avezzano, provincia dell'Aquila, da un immigrato dominicano. Le immagini dell'uomo, circolate online, hanno fatto scalpore ed impressione: volto tumefatto, camicia piena zeppa di sangue, escoriazioni, un tampone nel naso. Bene, ora si scopre che l'aggressore - che si è scagliato contro tre militari, percepiva anche il reddito di cittadinanza, il provvedimento assistenzialista introdotto dal M5s. Una circostanza che non è sfuggita a Matteo Salvini, il quale si è scatenato sui social: "Oltre al danno, la beffa. Il delinquente che ha massacrato di botte il carabiniere ad Avezzano percepiva il reddito di cittadinanza. Ma vi pare normale?". E ancora, aggiunge in un secondo tweet: "Bel modello di integrazione, complimenti a "tolleranti", "accoglienti" e maniaci dei porti aperti, alcuni dei quali sono magari gli stessi che insultano gli "sbirri" sui muri delle nostre città o cercano lo scontro con chi indossa una divisa", conclude Salvini.

 

Dai blog