Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Renzi e Silvio Berlusconi uniti dalla assessora: regionali in Toscana, un colpo di scena politico

  • a
  • a
  • a

Matteo Renzi e Silvio Berlusconi "si fondono". Sì, niente fantapolitica. Succede davvero e in Toscana, a Pontremoli. Qui Clara Cavellini, assessore alla Sanità della giunta di centrodestra di Lucia Baracchini ha deciso di abbracciare la causa renziana. Nei giorni scorsi, secondo quanto riportato dal Fatto Quotidiano, l'azzurra ha annunciato la sua candidatura nel collegio di Massa Carrara con Italia Viva in sostegno dell'aspirante governatore di centrosinistra Eugenio Giani. Peccato però che la Cavellini sia stata eletta nel 2016 con la lista di centrodestra "Lista Civica Cara Puntremal". 

 

 

Quella che pare essere solo un'unione di fatto tra Forza Italia e Italia Viva, diventa invece un vero e proprio caso politico. Il motivo? Per correre nelle liste di Renzi, si è dimessa da assessore ma non da consigliere comunale. Tradotto in parole povere significa che alle regionali sostiene una coalizione di centrosinistra mentre nel suo comune continuerà ad appoggiare la sindaca di centrodestra Baracchini. "Proseguirò comunque la mia attività come consigliera comunale con il mio solito impegno a servizio dei cittadini - ha commentato su Facebook la decisione - . Mi sono impegnata in politica a livello locale sempre seguendo l'On. Enrico Ferri e ora ho deciso di sostenere l'impegno politico del figlio Cosimo come recentemente ho già fatto durante la sua candidatura come parlamentare e a cui sono legata da una cara amicizia fin dai tempi in cui frequentavamo da ragazzini lo stesso corso di judo". Insomma, tutto rende più concreto il matrimonio tra azzurri e renziani auspicato dal fu rottamatore che vedrebbe, secondo i retroscenisti, la nascita di Forza Italia Viva.

Dai blog