Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tagadà, Emanuele Fiano demolito da Sabino Cassese: "Proroga dell'incapacità?", la ridicola risposta del piddino

  • a
  • a
  • a

Pochi giorni fa, Sabino Cassese aveva definito la proroga dello stato d'emergenza stabilita dal governo fino al 31 gennaio, la "proroga dell'incapacità". Una bordata, contro Giuseppe Conte. Un tema affrontato a Tagadà di Tiziana Panella, nella puntata in onda su La7 mercoledì 7 ottobre. E la conduttrice chiede un parere ai suoi due ospiti circa le parole di Cassese. Ad esprimersi, Giovanni Donzelli di Fratelli d'Italia ed Emanuele Fiano del Pd. Il primo, conferma: "Si tratta di proroga dell'incapacità, è abbastanza evidente. Non mancano gli strumenti in Parlamento per affrontare tutto. Cercare di scavalcare il Parlamento e dire che i dpcm passano per un parere preventivo è una forzatura delle regole democratiche - sottolinea . Siamo preoccupati e ieri abbiamo capito perché: litigano, non hanno i numeri e non hanno idee. Il governo non è in grado di governare e non dovrebbe cambiare le repliche per farlo", conclude Donzelli.

 

Dunque tocca al piddino Fiano, il quale di fatto sceglie di non rispondere: "Al professor Cassese farei leggere la valutazione dell'Oms su questo governo - premette -. Io guardo con tristezza e preoccupazione a ciò che accade nel resto d'Europa e mi chiedo se il governo è stato efficiente sì o no: la risposta è sicura, lo è stato più di tutti i governi alleati. Cassese è un bravissimo giurista, ma è la prova dei fatti a dire che questo governo è stato efficiente". Peccato che la domanda non riguardasse l'efficienza, bensì la proroga dello stato d'emergenza, strumento a cui la sola Italia ricorre in tutta Europa.

 

Dai blog