Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elisa De Berti, il "mastino" che prenderà il posto di Luca Zaia: la storia della "doghessa"

  • a
  • a
  • a

Una vera e propria investitura. Luca Zaia avrebbe già deciso chi lo succederà alla fine del terzo mandato. Il governatore del Veneto, che da poco ha fatto il tris con il pieno dei voti, non potrà più ricandidarsi e così ha già messo le mani sul "mastino". Si tratta di Elisa De Berti, da anni - come ricorda Il Gazzettino - sua sostenitrice dura e pura e collaboratrice di stretta osservanza. Tra Zaia e la De Berti c'è un filo conduttore che va oltre la politica migratoria. I due infatti condividono la stessa voglia di autonomia. 

 

 

Ma l'impegno di Elisa De Berti ha origini più antiche, nel 2009, quando divenne sindaco di Isola Rizza ottenendo anni dopo la riconferma. Il secondo mandato però durò poco, perché la leghista si tolse gli abiti da primo cittadino per tentare la corsa alla Regione. Non fu eletta - ricorda Italia Oggi - ma in suo aiuto arrivò Zaia che la chiamò come assessore esterna ai Trasporti per poi finire nella lista del governatore con tanto di promozione a numero due alla guida del Veneto. Ma la De Berti non è solo questo. Il "mastino" vanta numerose deleghe, dagli Affari legali e contenzioso, ai Lavori pubblici, fino allo Sviluppo locale, alle Infrastrutture, alla Programmazione dei trasporti, al Trasporto pubblico locale, alla Navigazione interna e portuale e infine alla Mobilità sostenibile. Insomma, chi meglio di lei può prendere in mano una regione fin qui gestita eccellentemente.

Dai blog