Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dario Franceschini, disastro dopo il Cdm: "Vedrete, questo sacrificio servirà", ma il report lo smentisce

  • a
  • a
  • a

Il Consiglio dei ministri non ha fatto in tempo a finire che subito Dario Franceschini si è intascato la vittoria. Il Dpcm rispecchia la linea rigorista voluta dal capodelegazione del Pd e da Francesco Boccia. Il ministro per le Attività culturale e quello per gli Affari regionali si sono battuti strenuamente per rendere l'Italia una zona rossa in vista del Natale. Ed ecco che Franceschini esulta: "Bene le nuove regole. Il sacrificio servirà a salvare vite", commenta con un tweet lampo.

 

 

Peccato però che Franceschini - come sottolinea Il Corriere - dimentichi un piccolo dettaglio: i numeri dell'emergenza coronavirus nel nostro Paese. "Ma non può essere una vittoria, - verga il quotidiano di via Solferino - nelle ore in cui l'Italia conta 17.992 contagiati e piange 674 morti". A peggiorare la situazione del dem anche il report della Johns Hopkins University. L’Italia, cifre alla mano, è la nazione al mondo dove il Covid ha ucciso di più in relazione al numero degli abitanti. Stando al database dell’università statunitense, in Italia risultano 111,23 decessi ogni 100 mila abitanti. Seguono Spagna (104,39), Gran Bretagna (99,59) e Stati Uniti (94,97). Una botosta per il governo che vanta da mesi un'ottima gestione della pandemia.

Dai blog