Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Che tempo che fa, Roberto Burioni: "Virus in Cina trasmesso pure da chi non ha sintomi, speriamo non arrivi"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Roberto Burioni, ospite di Fabio Fazio a Che tempo che fa, su Raitre, avverte sul coronavirus: "Il vantaggio è che sappiamo già fare la diagnosi di questo virus, però abbiamo uno svantaggio: questa malattia può essere trasmessa anche da chi non ha sintomi", quindi la diffusione rischia di estendersi. "Siamo di fronte ad un virus nuovo, però non dobbiamo farci prendere dal panico. In Italia il virus ancora non c'è e speriamo che non arrivi". Leggi anche: Coronavirus, le vere cifre: in sole 24 ore... Perché ora è terrore puro anche da noi Anche perché "non ci sarà un vaccino nell'immediato", sottolinea il virologo. "Dobbiamo combattere ostacolando la diffusione: non andate in Cina. Chi torna dalla Cina, in casi d'urgenza, chiami il 118". E poi, le raccomandazioni igieniche: "Lavarsi le mani e starnutire nel gomito sono alcuni accorgimenti importanti". Al momento in Europa "non ci sono stati passaggi da uomo a uomo. Ciò è accaduto solo in Cina e in questo preciso momento è molto saggio starne lontani". Anche perché, conclude, "la gran parte delle persone guarisce, però non sappiamo ancora qual è la mortalità. I dati non sono ancora tanto affidabili: la Cina sembra aver sottovalutato il problema". 

Dai blog