Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, parla il direttore dell'Oms: "Il mondo si svegli, questo è il nemico pubblico numero uno"

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Nuovi spiragli per combattere il coronavirus. "Il primo vaccino contro il nuovo coronavirus potrebbe essere pronto entro 18 mesi". Ad annunciarlo è il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus in un briefing di aggiornamento con la stampa a Ginevra. Una notizia che solleva gli animi più allarmati dopo che è stata resa pubblica la pericolosità (in termini di veloce diffusione ndr) dell'epidemia proveniente dalla Cina. Fino a pochi giorni fa infatti si credeva che il primo vaccino potesse arrivare addirittura tra due anni, frutto di un lungo e complicato lavoro nel quale l'Italia ha avuto un ruolo strategico: è stato un team dello Spallanzani a isolare il virus. Leggi anche: Coronavirus, il presidente cinese Xi Jinping in pubblico con la mascherina: cosa ci suggerisce Nonostante questo Ghebreyesus ribadisce la necessità di stare in allerta: "Il mondo si svegli e consideri questo virus il nemico pubblico numero uno". E ancora: "Sinceramente un virus è più potente di qualsiasi attacco nel creare sconvolgimenti politici, sociali ed economici", più chiaro di così. 

Dai blog