Cerca

Tg4

Fede licenziato chiede a Mediaset 8 milioni e mezzo

23 Dicembre 2014

28
Fede licenziato chiede a Mediaset 8 milioni e mezzo

Il suo licenziamento in tronco è "illecito" perché "è evidente la finalità ritorsiva della decisione". Con questa motivazione, riporta il Messaggero, Emilio Fede ha fatto ricorso al Tribunale civile di Milano per chiedere a Mediaset il reintegro e il pagamento di 8 milioni e 441mila euro come risarcimento. Fede, scrivono i suoi avvocati, "si è trovato in mezzo alla strada dalla sera alla mattina e non ha potuto nemmeno recuperare i suoi effetti personali inscatolati e depositati in un garage presso la sua abitazione" e "gli è stato intimato verbalmente di non avvicinarsi o varcare i confini dell'azienda".

Insomma, in un colpo solo l'ex direttore del Tg4 si è trovato senza stipendio (27mila euro netti al mese), senza auto, autista, segretaria e casa a Segrate dove abitava da 25 anni con bollette pagate, e senza check up gratuito all'ospedale San Raffaele. Per Rti però c'è poco da fare: Fede è indagato per associazione a delinquere a scopo di diffamazione per il presunto ricatto nei confronti dei vertici Mediaset per in falso fotomontaggio a luci rosse, il che "rende impossibile la prosecuzione del rapporto di collaborazione coordinata e continuativa in essere". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • afadri

    23 Dicembre 2014 - 17:05

    Han fatto bene a licenziarlo in tronco. Prima ha leccato il sedere...poi si è venduto la dignità ricattando il proprio datore di lavoro, che gli garantiva una vita ancora più che dignitosa. Proprio il vero terrone. Il DNA non tradisce MAI.!

    Report

    Rispondi

  • albinoalbanofree

    23 Dicembre 2014 - 16:04

    Ma questo matusalemme che è la vergogna del giornalismo non solo italiano ma anche europeo e mondiale perché no tace per sempre. Ha fatto il "servo sciocco" ora vuole i soldi. Ha avuto un lauto stipendio mentre altri giornalisti sono precari e disoccupati. Stendiamo un velo pietoso su questa vergogna tutta italiana ed idiota.

    Report

    Rispondi

  • cicalino

    23 Dicembre 2014 - 16:04

    Una causa sporca, da qualunque parte la si rigiri...Fatta di cose sporche, da sporcaccioni. Mi piacerebbe che la perdessero tutti e due, perchè l'uno vale l'altro e si sono abbondantemente meritati a vicenda. Che schifo!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media