Cerca

Altro che Nazareno...

Dalla Cirinnà un dolce a Gasparri. Lui: "Meglio che lo faccia assaggiare prima al mio cane?"

14 Dicembre 2017

3
Dalla Cirinnà un dolce a Gasparri. Lui: "Meglio che lo faccia assaggiare prima al mio cane?"

La legislatura è quasi agli sgoccioli... Vale la pena rischiare? Chissà se Maurizio Gasparri se lo è chiesto davvero o la sua era solo una delle sue graffianti battute. Nei giorni scorsi, il senatore di Forza Italia aveva avuto un alterco in aula con la collega piddina Monica Cirinnà, "madrina" delle unioni civili. La Cirinnà, con gesto sicuramente apprezzabile, si era poi presentata a Gasparri con una crosta di albicocche con la quale siglare la pace. E mentre qualcuno già ribattezzava il siparietto "il patto della crostata numero 2", come riporta il quotidiano Il Giornale Gasparri avrebbe sussurrato a mezza a voce alla dem: "Meglio che prima la faccia assaggiare al mio cane?".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giseppe

    14 Dicembre 2017 - 16:15

    Riecco Cecchini la zecca rossa

    Report

    Rispondi

  • EmmediEmme

    14 Dicembre 2017 - 13:33

    ...bravo gasparri..i carboidrati al cane... vuoi avvelenarlo ?... forse è meglio che non tieni un cane, fatti una escort....

    Report

    Rispondi

  • pithard

    14 Dicembre 2017 - 13:23

    Graffianti battute di Gasparri?? È quando ne avrebbe mai sentita una l'autore di questo articolo???? Forse quando Gasparri scriveva la famosa legge Gasparri,...su dettatura.

    Report

    Rispondi

"Incostituzionale". La bomba di Renzi su Conte e governo, la voce: "Prova a sfasciare"

Vincenzo Mollica ricorda Alberto Sordi: "Faceva vedere a tutti il senso della vita"
Migranti, Giuseppe Conte: "Sugli sbarchi Matteo Salvini ha sempre rivendicato la sua competenza"
Zingaretti e Bonaccini

media