Cerca

Sostenibilita

Al Salone del Gusto e Terra Madre il vetro, il contenitore più amato dai consumatori

Se ne occupa Verallia

Il materiale raccolto durante i 5 giorni della manifestazione diventerà materiale purissimo già pronto per rientrare nel ciclo produttivo

26 Ottobre 2012

0
Al Salone del Gusto e Terra Madre il vetro, il contenitore più amato dai consumatori
Il materiale raccolto durante i 5 giorni della manifestazione diventerà materiale purissimo già pronto per rientrare nel ciclo produttivo

Torino, 26 ott. - (Adnkronos) - Il vetro, il più amato tra i contenitori per alimenti dai consumatori italiani e non solo, è protagonista indiscusso al Salone Internazionale del Gusto (Torino, 25 - 29 ottobre) che quest’anno apre le proprie porte a Terra Madre. La manifestazione, infatti, per la XVI edizione ha scelto di 'regalare' una seconda vita a tutto il vetro usato durante i 5 giorni. Se ne occupa Verallia, azienda che produce vetro alimentare, che dopo averlo raccolto provvederà a separarlo per colore grazie alla nuova tecnologia dello stabilimento Ecoglass di Lonigo, consociata Verallia e più grande azienda italiana nel settore del riciclo.

In questo modo il vetro raccolto diventerà materiale purissimo già pronto per rientrare nel ciclo produttivo. Il vetro colorato sarà usato per produrre le bottiglie di 'Unico' Lurisia, mentre quello trasparente verrà utilizzato per la produzione dei nuovi vasi dei Presidi Slow Food. Per i consumatori europei il vetro sale sul podio dei contenitori per la sua qualità di mantenere intatto il gusto degli alimenti che contiene.

In Italia sono più di 6 gli italiani su 10 (62%) che scelgono cibi e bevande confezionate in vetro per 'una questione di gusto'; in particolare il vetro è leader come contenitore di salse, condimenti e alimenti per l'infanzia con una media intorno al 70%. Da questi dati, che emergono da una ricerca realizzata tra i consumatori di 10 Paesi europei da Feve (la Federazione europea dei contenitori in vetro), ha preso il via la campagna Little Taste Tasters lanciata da Friends of Glass, il Forum dei consumatori europei, che prevede un gioco su Facebook e, in Italia, una presenza al Salone del Gusto di Torino.

Per i consumatori italiani, insieme con quelli di Paesi come la Francia, la Gran Bretagna, la Spagna, l'Austria, l'Olanda, la scelta dei contenitori in vetro è legata principalmente al fatto che conservano il gusto dei cibi che contengono. Sono maggiormente usati per salse e sughi (69%), condimenti (68%), e alimenti per bambini (65%). Meno usati per gli yogurt (5%), per i dessert (6%) e per il latte (7%). Ma proprio lo yogurt e il latte, il 52% e il 53% dei consumatori preferirebbe averli in un contenitore di vetro.

Al Salone del gusto di Torino, per il lancio della campagna 'Little Taste Tasters' di Friends of Glass, è previsto uno spazio dedicato a scoprire 'il gusto del vetro'. Il gioco 'Little taste tasters' consiste in 25 videoclip in cui si vedono bambini che, bendati, assaggiano cibi confezionati in contenitori di vetro. Mentre li assaggiano forniscono le indicazioni sui sapori e sulle sensazioni gustative del cibo assaggiato, e queste indicazione servono a far indovinare, a chi partecipa al gioco, di quale cibo si tratti, scegliendo all'interno di un range di 3 opzioni.

Più si indovina velocemente più punti si accumulano. Per divertirsi di più si può anche produrre un video e caricarlo sulla propria pagina di Facebook (https://www.facebook.com/friendsofglassitalia/app_527721280590163).

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media