Cerca

Sostenibilita

Arriva a Palermo la campagna 'Every One' per dire basta alla mortalità infantile

Di Save the children

Un bambino su tre muore a causa della malnutrizione, ma 1/3 della produzione agricola mondiale viene sprecata o perduta, anche nel nostro Paese

29 Ottobre 2012

0
Arriva a Palermo la campagna 'Every One' per dire basta alla mortalità infantile
Un bambino su tre muore a causa della malnutrizione, ma 1/3 della produzione agricola mondiale viene sprecata o perduta, anche nel nostro Paese

Palermo, 29 ott. - (Adnkronos) - Arriva a Palermo la campagna globale 'Every One' di Save the children, per dire basta alla mortalità infantile. Un bambino su tre muore a causa della malnutrizione, ma 1/3 della produzione agricola mondiale viene sprecata o perduta, anche nel nostro Paese. In Sicilia ben il 44% delle famiglie butta il cibo almeno una volta alla settimana. Un valore nettamente superiore alla media nazionale.

Questa mattina, presso il Centro aggregativo per minori "Al centro dei miei pensieri" si è svolta la dodicesima tappa del viaggio del Palloncino Rosso, organizzato in collaborazione con Uisp (Unione italiana Sport per Tutti) e Csi (Centro Sportivo Italiano) con la partecipazione dei bambini della scuola Carmelo Maneri del quartiere Brancaccio e delle scuole elementari Cesare Abba e La Masa. Presente l'assessore alla Cittadinanza sociale del Comune di Palermo, Agnese Ciulla.

Tra l'altro, Palermo ed il Monte Pellegrino sono oggi protagonisti assoluti della campagna sui social media di Save the Children, con il lancio di migliaia di contatti in rete della "cartolina-meme" che ritrae la montagna mentre scompare con lo slogan: "Se da Palermo sparisse il Monte Pellegrino te ne accorgeresti? Pensa che ogni 5 secondi scompare un bambino e non se ne accorge nessuno".

"Iniziative come quella di oggi - ha detto Ciulla - rappresentano opportunità di crescita e di confronto tra bambini, bambine ed adulti e costituiscono un elemento di forza che aiuta la città ad attivare percorsi ed elementi di sviluppo. Il diritto al gioco ed il diritto di crescere sono elementi fondanti per una città che riconosce ai bambini lo stato di cittadini".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media