Cerca

Cartoon

Adrian, Aldo Grasso massacra Celentano: "Mitomania, almeno salvi le apparenze"

23 Gennaio 2019

1
Adrian, Aldo Grasso massacra Celentano: "Mitomania, almeno salvi le apparenze"

"C'è un po' di mitomania in questo Adrian. Un po' tanta". Aldo Grasso, sul Corriere della sera, stronca l'operazione Adrian.  "Celentano è troppo avvoltolato su sé stesso per immaginare un futuro. Anche se in Adrian ci troviamo nel 2068, anche se un Potere corrotto governa con l' inganno e l' omologazione, anche se l' architettura è quella classica di ogni rappresentazione distopica, il racconto è circolare come un orologio, autoreferenziale: l' orologiaio che salva il mondo".

"Quanto al prologo live", conclude un desolato Grasso, "prima di salvare il mondo, bisognerebbe almeno salvare le apparenze".

Per approfondire leggi anche: Adrian, Striscia la notizia rivela una bomba

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 19gig50

    23 Gennaio 2019 - 17:05

    Finchè canta è apprezzabile ed è stato divertente anche in alcuni film... ma, quando si mette a fare il filosofo ( uno che scrisse alla lavagna, la terza persona singolare del verbo essere, tempo presente, senza l'accento), fa solo ridere.

    Report

    Rispondi

Attacchi in Iraq, Federica Mogherini: "Vicini alle autorità italiane"

Barbara Lezzi contro Senaldi e Sallusti: "Insulti, mi danno della sbattitappeti, non si fa". Crisi di nervi
Memorial "Ciao Pà", Paolo Bonolis e il derby del cuore a sostegno del progetto "Adotta un Angelo"
Giorgia Meloni sale sul palco accolta dal remix del suo discorso: "Entro Natale il mio primo disco"

media