Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Andrea Roncato: "Le mie 70 mascherine. E quell'incontro con Federico Fellini..."

Francesco Fredella
  • a
  • a
  • a

Ebbene sì, Andrea Roncato in questi mesi ha collezionato ben 70 mascherine. “Me ne mandano di tutti i tipi. Ma ne vorrei una in onore di Loris Batacchi, lo storico personaggio di uno dei miei film”, racconta a Libero l’attore bolognese che quest’anno festeggia 40 anni di carriera. Roncato, poi, svela di aver conosciuto in un ristorante romano Federico Fellini agli inizi degli anni Novanta. “Praticamente ero a cena in un ristorante del centro di Roma e in un angolo vedo Fellini, che stava cenando. Mu avvicino, lo saluto”, racconta Roncato. “Lui mi dice che mi conosceva grazie alla tv - infatti in quegli anni stavo facendo un programma a Fininvest sul circo”. Quell’incontro è rimasto nel cuore di Roncato che, riavvolgendo il nastro dei ricordi, continua a raccontare: “Mangiai alla velocità della luce e non perdevo di vista Fellini, che era seduto a 10 metri da me in quello stesso ristorante. Avrei voluto salutarlo prima della fine della cena. Non mi sarebbe più capitato di incontrarlo. Ad un certo punto lo persi di vista. Ero quasi disperato e dispiaciuto. Ma sentì una mano sulla mia spalla. Era Federico. Restai senza fiato”. Da indiscrezioni sembra che Roncato, a giugno, tornerà sul set in Francia (dov’era impegnato con una serie tv che si è interrotta a causa del Coronavirus). Ma nei prossimi mesi uscirà un film europeo in cui torna a recitare con Milena Vukotic. La data ancora non la si conosce. Ma è un’indiscrezione che siamo già in grado di darvi. 

 

Dai blog