Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ciao Darwin, l'autore di Bonolis risponde alle accuse di razzismo: "Alla fine uccidiamo i concorrenti"

  • a
  • a
  • a

Le accuse (grottesche) di razzismo piovute su Paolo Bonolis e Mediaset per Ciao Darwin producono la reazione ironica ma veemente di uno degli storici autori dello show di Canale 5, Marco Salvati. Ricapitoliamo: l’economista americano David Adler, fondatore dell’associazione Progressive International, ha assistito sconcertato in tv a una replica del programma e su Twitter ha sollevato un polverone: "Gli italiani applaudono mentre uno straniero è annegato nell’acqua per delle risposte errate", ignorando evidentemente quale sia il meccanismo (comico) del gioco, totalmente indipendente da razza, colore o religione dei concorrenti. 

 

 

 

 

Scandalizzato anche per la presenza muta di Madre Natura in bikini, Adler ha mescolato in un unico calderone razzismo e sessismo. Gli ha risposto per le rime Salvati, sempre su Twitter: "Mi dispiace che tu abbia perso la parte migliore, quando uccidiamo tutti i concorrenti che hanno perso, senza distinzione tra bianchi e neri. Ai bambini a casa piace". Chissà se Adler ne approfitterà per farsi una risata, magari dopo essersi guardato più di uno spezzone di Ciao Darwin.

Dai blog