Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Paolo Del Debbio, a Dritto e rovescio la provocazione: "Dire che la famiglia è solo uomo e donna è un reato?"

  • a
  • a
  • a

"Dirlo sarà reato?". A Dritto e rovescio Paolo Del Debbio parla di diritti Lgbt e famiglia tradizionale, analizzando la nuova proposta di legge della maggioranza contro l'omofobia. L'intento è nobile e doveroso, ma al legislatore sembra essere sfuggita la mano aprendo a scenari francamente inquietanti. Chi commette atti discriminatori nei confronti di omosessuali e transessuali rischia fino a 4 anni di carcere. E fin qui, poco da dire.

 

 

 

Poi però si entra nel comparto istigazione, molto ampio e a discrezione del giudice. Chi istiga reati fondati sui generi sessuali rischia fino a un anno e mezzo di carcere, mentre chi istiga o commette violenze o provocazioni fondate sui generi sessuali può andare incontro a una pena da 6 mesi a 4 anni di reclusione. Da qui, la provocazione di Del Debbio e dello staff di Dritto e rovescio, che su Twitter pubblica la tabella e si chiede: "Dire che la famiglia è solo tra uomo e donna sarà reato?".

 

 

Dai blog