Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

David Parenzo, imbarazzo a L'aria che tira: "È chiaro un tubo", all'ospite scappa una parola di troppo a microfono aperto

  • a
  • a
  • a

Si è parlato di mezzi pubblici e di mascherine a L’aria che tira, che questa settimana vede la partecipazione eccezionale di David Parenzo in qualità di conduttore in studio, mentre Myrta Merlino fa praticamente l’ospite da casa da quando un suo autore è risultato positivo al coronavirus. In collegamento con L’aria che tira c’erano Francesca Puglisi e Claudio Giorlandino, con quest’ultimo che ha offerto il suo contributo alla discussione: “Stamattina alle 7.30 sono andato a vedere la metropolitana e c’era un cattivo odore, dove c’è significa che c’è anche il virus”. Parenzo è rimasto spiazzato da questa affermazione: “Ah, quindi la metro non era stata sanificata?”. Giorlandino ha poi aggiunto che sarebbe necessario indossare sempre una mascherina FFP3 sui mezzi pubblici: “Metterei fuori dai trasporti un carabiniere, se hai l’FFP3 entri altrimenti no. E poi all’aperto per quanto mi riguarda si può anche non portare nulla, spero di non essere accusato per questo”. “Non lo farà nessuno - lo ha rassicurato Parenzo - grazie per i pochi messaggi ma chiari”. È a questo punto che si è sentita chiaramente una frase della sottosegretaria Puglisi, che evidentemente aveva il microfono aperto: “È chiaro un tubo”, ha dichiarato senza nascondere la contrarietà per quanto affermato dal conduttore di La7. 

 

 

 

Dai blog