Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pietro Senaldi ad Andrea Crisanti a L'aria che tira: "Quella è vera libertà", la lezione al virologo "anti-Zaia"

  • a
  • a
  • a

"I tamponi fai-da-te possono essere utili per non intasare gli ospedali". Pietro Senaldi, a L'aria che tira, difende la strategia del governatore del Veneto Luca Zaia e ribatte all'argomento della "responsabilità". "Io ho fatto il tampone privatamente - spiega il direttore di Libero - e nessuno mi avrebbe impedito di girare liberamente" in attesa dell'esito del test. "Ormai il tampone è diventato un passaporto per la libertà - prosegue Senaldi -, con il test negativo possiamo vederci allegramente alla faccia dei Dpcm. Ecco quello che teme chi è contrario ai tamponi fai-da-te".

 

 

In collegamento con Myrta Merlino c'è anche Andrea Crisanti, il virologo ex responsabile della battaglia al Covid in Veneto, teorico dei tamponi a tappeto e molto critico con Zaia: secondo il professore, il tracciamento di fatto è saltato. "I tamponi rapidi hanno una sensibilità minore rispetto a quelli molecolari e non possono essere utilizzati per proteggere comunità a rischio, come le Rsa. Poi se uno si fa una festa a casa... A questo punto non pubblichiamo più questi dati, non sono dati affidabili. E allora l'epidemia ciascuno se la gestisce per conto proprio". 

 

 

Dai blog