Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Milan, offerte da Arabia Saudita ed Emirati Arabi: ecco perché Elliott non è (per ora) interessato

Stefano Boffa
  • a
  • a
  • a

Sembrano essere arrivate delle novità per quanto riguarda la cessione del Milan da parte del Gruppo Elliott. Dopo la smentita da parte di Louis Vuitton dell'indiscrezione del Messaggero che voleva Bernard Arnault interessato ad acquistare il Milan per 1 miliardo di euro, ora Repubblica segnala dei sondaggi da parte di cordate provenienti da Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti per l'acquisizione del club rossonero. Leggi anche: Inter e Milan, il sindaco Sala: "San Siro è in vendita". Quanto costa lo stadio: occasione unica Per ora, il Gruppo Elliott non sembra interessato a cedere alle lusinghe dei petroldollari, anche perché vorrebbe prima risolvere la questione del nuovo stadio con il comune di Milano, dato che il fondo d'investimento americano avrebbe deciso di puntare sulle infrastrutture per far accrescere l'appeal del club a causa degli scarsi risultati in ambito sportivo. Per quanto riguarda la questione stadio, il Milan è atteso insieme all'Inter a Palazzo Marino per incontrare i capigruppo dei partiti del Consiglio comunale. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport. Il Milan avrebbe già aperto i bandi per la costruzione di un impianto ex-novo, ma il sindaco Beppe Sala preme ancora per la cessione del "Giuseppe Meazza" ad almeno una delle due squadre: "Vogliamo sperare che si consideri anche l'ipotesi di recupero di San Siro. Qualora le società non fossero interessate, ascolteremo le loro ragioni".

Dai blog