Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Inter, Antonio Conte: cosa si nasconde dietro lo "strano" silenzio dopo il Cagliari

  • a
  • a
  • a

Come accaduto a Lecce, l'Inter è stata raggiunta dal Cagliari nell'ultimo quarto di gara. Un pareggio che, insieme alla direzione arbitrale di Manganiello, ha scatenato le ire di Antonio Conte, esplose nel post partita. Il tecnico nerazzurro ha abbandonato in tutta fretta lo stadio, dribblando i microfoni e la conferenza stampa di rito. La società ha motivato l'assenza di Conte con un lapidario "non sta bene", ma sono delusione e nervosismo a tormentare il tecnico. Per approfondire leggi anche: Secondo voi l'Inter è in crisi di risultati? La gestione del match, gli errori sotto porta, il raptus di Lautaro Martinez e il comportamento dell'arbitro Manganiello, che avrebbe "alimentato la tensione", hanno fatto andare Conte su tutte le furie. Tanto arrabbiato da non proferir parola. Adesso, a tre punti dalla capolista Juventus, l'allenatore confida nell'inserimento dei nuovi acquisti per invertire quel crollo fisico, origine dei mali nerazzurri.

Dai blog