Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sebastian Vettel, disastro Ferrari: "Non vedeva l'ora di scendere", il dettaglio a fine qualifiche

  • a
  • a
  • a

Continua il dramma sportivo di Sebastian Vettel, che ancora una volta non riesce ad andare oltre il secondo round delle qualifiche, chiudendo mestamente in undicesima posizione. Poco meglio ha fatto Charles Leclerc, che partirà dalla nona posizione: rispetto alle qualifiche dello scorso anno, sul circuito del GP di Spagna il tedesco ha perso quasi un secondo, mentre il monegasco mezzo. Ciò conferma che la Ferrari è parecchio lontana dall’essere competitiva e nello specifico risulta molto difficile da controllare nelle parti più guidate. Difficile che Vettel abbia preso bene l’undicesima posizione: non ha proferito parola durante l’intero giro di rientro, staccando il volante prima ancora di fermarsi. Proprio come se non vedesse l’ora di scendere dalla macchina: il tedesco è comprensibilmente frustrato dai risultati scadenti, che non fanno altro che alimentare le voci di un addio anticipato. Anche se ormai è chiaro a tutti che non è tutta colpa sua, ma che è la macchina innanzitutto a non essere adeguata. 

 

 

Dai blog