Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Kulusevski, esordio con magia: Pirlo gode e la Juve asfalta la Samp, segna pure Ronaldo

  • a
  • a
  • a

La carriera da allenatore di Andrea Pirlo inizia con una facile vittoria della Juventus. Con la Sampdoria finisce 3-0, con il dominio bianconero va ben oltre quello che lascia immaginare il risultato. I blucerchiati si dimostrano poca cosa e la Juve li regola senza troppe difficoltà, creando tanto senza correre alcun rischio. E poi è stata a tutti gli effetti la serata degli esordi brillanti: a partire da quello di Kulusevski, al quale è bastato un quarto d’ora per segnare un gran gol. Da posizione defilata, lo svedese ha piazzato il pallone col sinistro sul secondo palo e ha subito dato una prima conferma di valere tutti i soldi spesi per lui. Dieci minuti più tardi Cristiano Ronaldo ha fatto tremare la traversa: avrà modo di rifarsi. Ottime impressioni anche per la prima di McKennie, che in mezzo al campo si è fatto notare per energia, presenza e giocate. Un mix che lascia immaginare che sarà un titolare fisso nella scacchiera di Pirlo. Al 78esimo è arrivato anche il 2-0 a firma di Bonucci, che sugli sviluppi di un calcio da fermo è stato lesto a spingere in rete un pallone vagante a due passi dalla porta. Nel finale c’è stata gloria anche con Cristiano Ronaldo, che non ha lasciato scampo al portiere con una delle sue brucianti conclusioni in diagonale. 

Dai blog