Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giampiero Mughini: "Perché gli arbitri preferiscono sbagliare contro la Juve", l'accusa dopo l'errore pro-Milan

  • a
  • a
  • a

Giampiero Mughini è intervenuto su Dagospia per commentare il 3-1 inflitto dalla Juventus ai danni del Milan, che ha reso ancora più avvincente la corsa al primo posto della Serie A. “Ho capito stasera perché la Juve cercava Federico Chiesa da almeno due anni”, ha scritto Mughini evidentemente estasiato per le prodezze del figlio d’arte, che a 23 anni sta acquisendo sempre più consapevolezza e maturità grazie al club bianconero. “Ha fatto due gol, uno più bello dell’altro. E senza dire che l’unico gol del Milan è nato da una svista colossale dell’arbitro, il quale ha lasciato passare come se niente fosse una memorabile ciancata con cui un milanista ha mandato per le terre un omone da 1 metro e 86 quale Rabiot”. Di tale episodio si sarebbe parlato a lungo se la Juve non avesse vinto la partita, ma alla fine non è stato determinante sul risultato: “Per carità, gli arbitri sbagliano ed è umano che sia così. Ho come l’impressione però - ha spiegato Mughini - che preferiscano sbagliare contro la Juve che non a suo favore. Forse perché sono suggestionati dalle intemerate di Paolo Ziliani, un influencer di tale autorevolezza che al suo confronto Chiara Ferragni seppure in bikini è niente, proprio niente”. 

 

 

Dai blog