Cerca
Logo
Cerca
+

Serie A, Salernitana-Roma: i giallorossi espugnano l'Arechi con un gol di Cristante

  • a
  • a
  • a

Buona la prima per la Roma di Mourinho, che schiera tutte le stelle dall'inizio e trova il gol grazie a un tiro di Cristante: basta quello, al 33', per portare via i tre punti dall'Arechi, contro una Salernitana generosa che però non ha mai creato seri pericoli ai giallorossi. Il tecnico portoghese torna da Salerno con le certezze Zaniolo e Dybala, mentre a Wijnaldum, entrato a match in corso, serve ancora un po' di rodaggio.

 

La prima occasione è per la Roma, al 4' discesa di Zaniolo che arriva fino all'area, ma il suo tiro non inquadra lo specchio della porta. Nei primi minuti la Salernitana prova a fare la partita ma la Roma pressa alta. Al 10' è ancora Zaniolo ad agganciare un passaggio morbido in area e lasciar partire una gran botta verso la sinistra, ma Sepe è bravo a deviare in angolo. La Roma cresce e prende in mano il pallino del gioco, mentre la Salernitana è costretta a subire la pressione dei giallorossi. Al 16' Abraham in piena area viene anticipato di un soffio da Mazzocchi. Poco dopo primo vero pericolo per Rui Patricio, con Bonazzoli che scaglia un tiro improvviso da fuori che lo sorprende, ma il portiere riesce a opporsi. Al 24' è Dybala a tentare da fuori, su punizione, la palla sfiora la traversa. La Roma dà spesso l'impressione di essere pericolosa ma non riesce a sfondare. Fino al 33', quando Cristante fa partire un diagonale al veleno sul quale nulla può Sepe. La Roma è in vantaggio. Ma la Salernitana non si abbatte e continua a provare a mettere in difficoltà i giallorossi: al 37' è Vilhena che si coordina dal limite per la conclusione ma non colpisce bene e la palla termina alta sulla traversa. Poco dopo però è la Roma ad avere una clamorosa occasione per il raddoppio: sul tiro di Dybala respinto dal palo si avventa Abraham per ribadire in rete ma Fazio è bravissimo a contrastarlo ed evitare un gol fatto. Si va così al riposo sull'1-0 per gli ospiti.

 

Nella ripresa la Salernitana prova a partire forte alla ricerca del pari ma la Roma controlla. E le azioni più pericolose sono di Abraham e poco dopo, al 55', di Zaniolo, ma entrambi vengono fermati da un muro di maglie granata. Al 57' è Dybala a sfiorare il palo su un ottimo passaggio filtrante di Spinazzola. Al 61' è Bonazzoli ad avere una buona opportunità su punizione dal limite, ma colpisce la barriera. Al 64' di nuovo Roma in avanti, Dybala colpisce da posizione molto decentrata e prende l'esterno della rete. Nicola tenta qualche cambio, tra cui l'inserimento in campo di Ribery, per provare a modificare l'inerzia della partita. Al 68' Zaniolo arriva al tiro dal limite dell'area ma il pallone esce a fil di palo. Un minuto dopo esordio di Matic in giallorosso, che prende il posto di Abraham. Al 78' Bonazzoli riesce ad anticipare la difesa romanista ma il suo tiro è fuori bersaglio. Poi il momento dell'esordio anche per Wijnaldum, che prende il posto di Zaniolo, autore di una grande prestazione ma molto stanco, nonostante abbia mostrato una ottima forma fisica per oltre un'ora. Al 86' il nuovo acquisto segna al termine di una bella azione in coppia con Dybala, ma viziata da fuorigioco e quindi l'azione è interrotta dall'arbitro. Al 94' c'è ancora il tempo per Karsdorp di sfiorare il palo, poi triplice fischio e primi tre punti per Mourinho.

Dai blog