Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Russia, i due giovanissimi beccati a fare sesso in discoteca. Lei è ubriaca: "Stuprata? No, solo..."

Porno-scandalo in Russia e nel mondo del web: due giovanissimi sono stati filmati in discoteca mentre, travolti dalla passione, facevano sesso in mezzo agli altri giovani. Il video è finito in rete e ha provocato conseguenze disastrose per entrambi. Il ragazzo, Rodion Artyushin, è un aspirate poliziotto che ha perso il posto in accademia a causa della clip compromettente. Lei, invece, si chiama Ksenia Smirnova, ha solo 18 anni e da molti è stata considerata una vittima di stupro dal momento che la sera dell'atto sessuale era in evidente stato di ebbrezza. A smentire questa versione però è stata la stessa Ksenia, che sui social ha diffuso una sua video-confessione in cui, di fatto, scagiona il partner. "Entrambi siamo stati colpiti da quello che è accaduto... C'eravamo conosciuti prima di quella notte. Non ho sporto denuncia e non lo farò. Sono un'adulta, ho 18 anni e la mia famiglia mi sostiene", ha spiegato al tabloid Metro. "So che sono una ragazza stupida. Il ragazzo presente nel video deve ancora parlare dell'incidente, voleva diventare un agente di polizia e si stava addestrando, ma è stato licenziato quando è stato diffuso il video".

Dai blog