Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Daniele Cavaglià, Leone d'Oro per meriti professionali: il video della premiazione

Un Leone d'oro per meriti professionali nell'ambito del mondo dei media e della comunicazione: questo il riconoscimento ottenuto oggi, venerdì 6 dicembre, da Daniele Cavaglià, colonna storica del quotidiano Libero (Cavaglià fino al 2009 è stato dg della testata). Un premio storico, riconosciuto a livello mondiale, consegnato presso il palazzo della Regione del Veneto. Un premio alla carriera che Cavaglià incassa a 47 anni, assegnato dal Comitato dell'ordine del Leone d'oro di Venezia, che dal 1947 premia le arti, lo sport e l'imprenditoria (il presidente del comitato è il dottor Sileno Candelaresi). Cavaglià dedica il riconoscimento "alla memoria del dottor Roberto Crespi, mio maestro e mentore". Nel mondo dei media e del giornalismo, il riconoscimento è stato assegnato anche a Franco Carrassi, ex direttore de La Nazione. Tra gli altri premiati molti personaggi illustri. Si parte da Marcello Lippi e Massimiliano Allegri nell'ambito dello Sport. E ancora, il direttore editoriale di Libero, Vittorio Feltri, lo show-man Pino Insegno, l'imprenditore Francesco Di Ceglie e l'azienda Cantine Marisa Cuomo, nelle persone di Andrea Ferraioli e Marisa Cuomo. Poi Leone d'Argento al professor Daniele Santini, scienziato e ricercatore; all'artista Alessia Navarro; a Monica Gentile, vincitrice del concorso "Corsi d'Autore". Leone d'Oro per la Pace, infine, assegnato al capo di Stato maggiore della marina militare, ammiraglio di squadra Giuseppe Carlo Dragone. A condurre e moderare l'incontro, Luz Adriana Sarcinelli, vincitrice del Leone d'Argento come migliore attrice emergente nel 2016 e madrina della manifestazione.

Dai blog