Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Domenico Arcuri e il caso Nexus, il leghista Morelli davanti all'azienda fantasma: "Che magagna, 45mila euro a non si sa chi"

"Una magagna pesantissima". Il caso Nexus esplode tra le mani di Domenico Arcuri, commissario straordinario all'emergenza coronavirus, e del premier Giuseppe Conte. Il suo governo avrebbe dovuto pagare "45 milioni di euro a non si sa chi", incalza Alessandro Morelli, deputato della Lega che si è recato sotto la sede di questa azienda "fantasma". "Soldi assegnati a non si sa chi, con una piccola sede, un solo dipendente in cassaintegrazione, che si dovrebbe occupare di organizzazione di eventi e che invece magicamente ottiene l'incarico di procurare al governo 180mila banchi a rotelle, quelli di Gundam, in soli 20 giorni. Caspita, ci sono gli Umpa lumpa qua dentro...".

Dai blog