Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emanuele Fiano, niente numero legale alla Camera sul Dpcm stato d'emergenza: "Sempre un problema politico nel governo"

"La mancanza del numero legale è un problema politico della maggioranza, sempre". Emanuele Fiano, deputato del Pd, prende la parola alla Camera dopo il tragicomico rinvio del voto di fiducia sul Dpcm che avrebbe dovuto imporre la proroga dello stato d'emergenza contro il coronavirus fino al 31 gennaio 2021. Un drammatico campanello d'allarme sullo stato di salute del governo, e Fiano non si nasconde dietro a un dito: troppe le tensioni tra dem, Movimento 5 Stelle e Italia Viva, con Matteo Renzi che secondo un retroscena di Augusto Minzolini sul Giornale addirittura si sarebbe sfogato contro Palazzo Chigi con una frase sibillina: "Questi sognano un altro lockdown".

Sullo sfondo, lo scontro con i grillini sul Mes. Insomma, c'è chi ha letto nella mancanza del numero legale un avvertimento al premier Giuseppe Conte. Fiano non si nasconde e, senza citarli, punta il dito sui colleghi della maggioranza. Poi però, per disinnescare il caso, tira in ballo il contagio da coronavirus che ha colpito anche Montecitorio: "Bisogna verificare le assenza causa Covid. Ci sono persone rimaste a casa su richiesta dei questori". Conte potrà star tranquillo allora. O forse no?

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog