Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dpcm, Luigi Di Maio anticipa il piano di Giuseppe Conte: "Restrizioni per salvare il Natale"

“Adesso abbiamo l’esigenza di adottare misure più stringenti per permettere alle nostre famiglie di passare insieme il Natale e ai nostri commercianti e imprenditori di passare un Natale più sereno”. Luigi Di Maio ha sostanzialmente svelato il vero piano del governo in una diretta su Facebook, avvenuta proprio nelle ore più concitate della discussione sul nuovo Dpcm che Giuseppe Conte si appresta a firmare. La bozza circolata sui giornali ha subito innescato un forte dibattito pubblico e soprattutto tra l’esecutivo e le Regioni, con quest’ultime che chiedono restrizioni meno stringenti sulle chiusure delle attività di ristorazione e un impegno concreto a ristorare le attività che subiranno limitazioni o serrate.

Inoltre c’è il nodo-spostamenti da sciogliere, con il Dpcm che prevede una “forte raccomandazione” all’auto-lockdown che però potrebbe essere trasformato in un divieto di spostamento tra le regioni. “Tutto quello che stiamo per decidere - ha dichiarato Di Maio - deve scongiurare una tragedia come quella che abbiamo vissuto a Bergamo qualche mese fa. La scena dei camion militari con le bare dei nostri cittadini è un’immagine indelebile che non dimenticheremo e noi stiamo lavorando per evitare qualsiasi tipo di rischio come quello”. C’è chi, come Giorgia Meloni, ha criticato il cinismo del governo che è pronto a prendersela con le attività considerate “sacrificabili”, ma Di Maio ha confermato questa linea: “Dobbiamo adottare misure più stringenti per tutelare il tessuto industriale del nostro Paese che è fondamentale per l’economia, ma tutto quello che adesso non è prioritario bisogna metterlo un attimo in stand by”. 

Dai blog