Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dl Migranti, caos in Aula: il ministro D'Incà annuncia la fiducia e la Lega per protesta occupa i banchi del governo

La Lega non ha alcuna intenzione di fare un passo indietro. Sul dl Migranti il partito di Matteo Salvini è pronto a fare le barricate. E oggi, 17 dicembre, il Carroccio è passato dalle parole ai fatti. In occasione della richiesta di fiducia sul dl Migranti avanzata dal ministro grillino per i rapporti col Parlamento D'Incà, il caos ha preso il sopravvento in Aula. La proposta avanzata dal governo Pd e M5s, che smonterebbe di fatto quanto approvato un anno prima, non è ben vista dall'opposizione. Il nuovo decreto infatti smantellerà i precedenti dl Sicurezza approvati da Lega e Movimento 5 Stelle.

Meno multe alle ong e porti aperti ai clandestini. Questo in sostanza quanto chiede il governo. Per di più i giallorossi hanno preteso la fiducia, quindi per le altre forze politiche non è possibile presentare emendamenti in grado di modificare uno o più articoli del testo. Un fatto che ha mandato il Carroccio su tutte le furie. I leghisti hanno occupato per protesta i banchi del governo e Ignazio La Russa, vicepresidente del Senato, è costretto a sospendere la seduta.


Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog