Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Se ne sono resi conto dopo". Fontana indignato per i dati sbagliati sulla Lombardia

Attilio Fontana: “Dissi che non ero d’accordo su collocazione e chiesi confronto per capire le motivazioni. Subito dopo la vicepresidente Moratti chiese sospensione per 48 ore per chiedere di fare confronti tecnici. Feci ricorso al TAR per individuare le motivazioni per essere inserito in zona rossa nonostante elementi dicessero alto. Dopo presentazione del ricorso è iniziato il confronto tecnico. A un certo punto si sono resi conto di presenza nel l’algoritmo che non funzionava. A questo punto fu Iss che parlando con tecnici del Welfare richiesero di implementare alcune nozioni. Non abbiamo mai sbagliato a dare i dati, non li abbiamo rettificati e li abbiamo implementati su loro richiesta. Questa è la situazione reale”. Così il presidente della Lombardia in conferenza stampa.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Dai blog