Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Robbie Williams sfotte Vladimir Putin. Video di insulti ai russi, lo zar lo punisce così

Robbie Williams è sotto attacco dei russi, offesissimi per il suo nuovo singolo Party like a Russian. Il video li ha mandati su tutte le furie perché "razzista" e perché fornisce "una zozza immagine stereotipata" del popolo russo. Alcuni media russi addirittura mettono in dubbio la possibilità dell'ex Take That di tornare a esibirsi nel Paese. Nel video del brano, che fa parte dell'album Heavy entertainment show, il cantante balla in un maestoso salone insieme a donne vestite da spose e canta di alleggerire le tasche dall'intera nazione per costruire la propria stazione spaziale, per definirsi poi un moderno Rasputin. Lo scorso 30 settembre, Robbie ha smentito un giornalista del Sun che sosteneva che rappresentasse Vladimir Putin su Twitter: "Questa canzone non è assolutamente su Putin". Una smentita che non è bastata a placare gli animi del popolo russo. La tv di Stato Vesti ha mandato in onda un segmento del video, spiegando che il tema "Russia" è stato preso come pretesto per salvare la popolarità del cantante che "negli ultimi anni era diventata un ricordo piuttosto che una realtà". 

Dai blog