Cerca

Viale Mazzini

Canone Rai in bolletta della luce
Ecco la mossa di Monti
per promuovere Tarantola

La presidente designata dal Governo avrebbe a disposizione i soldi recuperati dall'evasione per investire su prodotti di qualità, riportando la Rai alla sua ragion d’essere

Ogni anno vengono evasi 500 milioni di euro di abbonamenti privati e 900 milioni di abbonamenti speciali
Canone Rai in bolletta della luce
Ecco la mossa di Monti 
per promuovere Tarantola

 

Tra le tasse più odiate dagli italiani, e per questo tra le più evase, c'è l'abbonamento Rai. E' stato stimato che sono circa 500 milioni di euro l'anno che non entrano nelle casse della tv pubblica per colpa di chi non paga il canone ai quali si devono aggiungere 900 milioni che potrebbero arrivare dagli abbonamenti speciali se tutti onorassero la gabella. 

Soldi, tanti soldi, al quale Monti non vuole rinunciare. Ecco allora che sembra tornata in auge l'idea di riscuotere l'imposta per il finanziamento della Rai attraverso una percentuale inserita nella bolletta elettrica. Un metodo, dicono i nuovi vertici della televisione di Stato, che dovrebbe servire a risolvere l'attuale evasione. Ma c'è dell'altro. Palazzo Chigi, scrive Paolo Conti sul Corriere, vorrebbe mettere in campo questa mossa (che lascerebbe al buio chi non paga) anche per rafforzare la candidatura alla presidenza di Anna Maria Tarantola, invisa a Pdl che parla di "violazione della legge" per via dell'ingerenza diretta del Governo nella gestione della tv pubblica. Alla Tarantola, Monti affiderebbe esplicitamente il compito di “gestire il nuovo provvidenziale flusso di denaro evitando sprechi e dispersioni”. In questo modo, si legge sul Corsera, “assumerebbe ulteriore forza e sarebbe difficile anche per il Pdl votare contro”. E così la neopresidente eletta a Viale Mazzini potrebbe utilizzare quel denaro per investire su prodotti di qualità da “servizio pubblico”, riportando la Rai alla sua ragion d’essere. Sarebbe difficile anche per il Pdl, a questo punto, votare contro.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • aifide

    11 Luglio 2012 - 17:05

    Questi ladri non sanno più che fare per rubare. L'unico Paese al mondo nel quale i cittadini sono costretti a pagare una tassa per un servizio del quale non vogliono usufruire! Potranno anche mettere il canone nella bolletta della luce ma rischiano di non vederla mai più!!

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    10 Luglio 2012 - 12:12

    pur di rubarci soldi è disposto a tutto, per lui l'equità significa solo tu piccolo paghi e paghi sempre perchè da onesto i soldi li troverai sempre, tu grande continua pure a evadere, non pagherai mai, tanto i soldi li troviamo sempre dagli allocchi fessi e stupidi.

    Report

    Rispondi

  • futuro libero

    10 Luglio 2012 - 12:12

    Giusto trovare gli evasori, ma non credo che uno sia costretto a pagare un canone se il TV non lo tiene più in casa da anni, questo canone aggiunto nella bolletta della luce per me è come una rapina a mano armata da parte dello stato contro i più deboli. Non sono d'accordo e non capisco nemmeno quelli che si dichiarano d'accordo. Nel passato ho sempre pagato quesyto canone che ritenevo ingiusto, finchè un giorno mi sono detta ma perchè devo pagare se la TV non la guardo mai? Così ho dato la disdetta, il TV non ce l'ho più e vivo magnificamente, ho riscoperto molte cose che stavo perdendo.

    Report

    Rispondi

  • lepanto1571

    10 Luglio 2012 - 11:11

    Io non sono interessato ai programmi RAI. Per risolvere il problema basterebbe criptare i canali e quindi, a pagamento come tutti i canali criptati, verrebbero guardati solo dalle persone interessate. Semplice e affidabile. Ma forse non riuscirebbero a rubare abbastanza soldi. Chiunque voterà la nuova tassa non riceverà il mio voto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog